Studi medievali e umanistici, XV

XV (2017)

Messina, Centro Internazionale di Studi Umanistici, 2017, pp. 591, ISSN 2035-3774

€ 80

 

 

 

SOMMARIO

Dedica
Da Messina a Verona

Caterina Malta, «Pretransformari studeo». In margine a Triumphus Fame I
Michelangelo Zaccarello, «Come d’asse si trae chiodo con chiodo» (Triumphus Cupidinis III 66). Un’immagine di Petrarca fra Cicerone e Dante
Carla M. Monti, Gli esordi del pensiero politico signorile di Petrarca: i testi per Azzo da Correggio e Luchino Visconti
Aurelio Malandrino, Intorno ai codici petrarcheschi latini della Biblioteca Marciana
Fabio Forner, Petrarca a Verona: alcune considerazioni sui manoscritti petrarcheschi della Biblioteca Capitolare e della Biblioteca Civica
Lisa Ciccone, Petrarca parum prudens in un commento quattrocentesco all’Ars poetica di Orazio
Arnaldo Soldani, La forma sintattica dei sonetti di Sannazaro
Laura Facini, Il petrarchismo di Garcilaso. Alcune letture intertestuali (sonn. IV, XII, XV, XXII, XXVI)
Massimo Natale, Tasso e le canzoni degli occhi: in margine a Rime 1449-1451
Giovanni Cascio, Francesco Petrarca tra Jakob Heerbrand e Sigmund Ernhoffer: un episodio della ‘fortuna’ del Liber sine nomine nell’Europa della Riforma
Uberto Motta, Il gentiluomo innamorato: Petrarca, Castiglione, Shakespeare
Luca Mazzoni, Il Petrarca sconosciuto: l’edizione bodoniana di Rerum Vulgarium Fragmenta e Triumphi (1799)
Antonio Rollo, Un Tetravangelo appartenuto a Manuele Crisolora e una nota con la sua data di nascita
Antonino Antonazzo, Gli excerpta pliniani di Landino
Stefano Pagliaroli, Giano Lascari, Venezia, Mantova e uno sconosciuto θησαυρός di lettere autografe
Paola de Capua, Tra Giano Vitale, Pietro Corsi e Niccolò Ridolfi
Giovanni Cascio, Due prolusioni di Demetrio Calcondila nella biblioteca di Hartmann Schedel

Indice dei manoscritti e delle fonti d’archivio
Indice dei nomi